Missione Risparmio

missione risparmio

Missione Risparmio: un progetto di vera Lead Generation

Missione Risparmio è sicuramente il miglior progetto di lead generation mai realizzato sino a questo momento. Non solo per i lead che questo sito è riuscito a sfornare (636 leads in meno di 3 mesi dalla messa online), ma per l’intensa cura dei dettagli.

Come in ogni servizio di lead generation o di B2B (Business to Business) l’intento era quello di acquisire dei leads di potenziali clienti (ma realmente interessati perché provenienti da un funnel ben preciso) richiedenti l’installazione di un impianto fotovoltaico, solare termico o climatizzatore.

Una volta acquisiti, i leads venivano profilati telefonicamente – attraverso un centralino che aveva il compito di accertarsi della veridicità delle informazioni inserite dal lead in fase di compilazione del modulo e del suo reale interesse all’installazione – e venduti all’azienda installatrice che ne richiedeva una certa quantità.

Il beneficio era duplice:

  • Per le aziende, si traduceva in un concreto risparmio nei costi di acquisizione dei propri clienti che, in altri casi, prevedeva l’impiego di agenti commerciali in territori a volte impossibili da coprire;
  • Per i leads, la comodità di scegliere il miglior preventivo, in termini economici e di dimensionamento, fra 3 aziende proposte, in modo tale da avere il massimo della qualità al prezzo più conveniente.

Web designing

Il primo mattoncino importante è stata la progettazione della struttura del sito, comprensiva di linguaggio, schema colori, contenuti e stile grafico, volto a rendere “amichevole” l’impatto con l’utente che atterra sul sito.

Inoltre, condizione necessaria e sufficiente per la riuscita del progetto è stata l’estrema cura della velocità del sito. Con un tempo di apertura di appena 0,8 secondi siamo riusciti ad a diminuire progressivamente la frequenza di rimbalzo del sito.

I Funnel

Affinché il lavoro risultasse fruibile alle nostre aziende clienti e ai leads era indispensabile creare non uno, bensì 2 funnel, per far incontrare gli interessi delle prime con i bisogni dei secondi.

Per questa ragione, è stato impossibile creare un funnel standard da applicare indistintamente a tutte le aziende clienti o a tutti i leads, considerate le diversità di prodotti, di utenze, località e varie specifiche che abbiamo dovuto fronteggiare.

Non potendo preparare un funnel a monte, una volta acquisite le aziende partner (con il nostro funnel interno) elaboravamo una strategia di marketing digitale per soddisfare le specifiche richieste dalla stessa azienda, del tipo:

  • Leads entro 100 Km dalla nostra sede operativa;
  • No installazioni inferiori ai 6 KW;
  • No/Sì batterie di accumulo;
  • No/Sì impianto fotovoltaico isolato dalla rete elettrica nazionale;
  • Varie ed eventuali.

Come acquisivamo i leads

Una volta creato il funnel e stabilita la strategia digitale si passava ai contenuti. A parte le grafiche per delle campagne di lead generation sui social, il tool che ha portato maggior successo è stato il simulatore.

Grazie ad esso, ogni utente poteva simulare e dimensionare il suo impianto ideale (fotovoltaico o solare termico) e ricevere il prospetto di risparmio annuale sulla base dei dati abitativi inseriti. Uno strumento davvero utile per sapere a priori quanto si risparmia sul costo della bolletta elettrica installando un impianto ad energia rinnovabile.

Da questo punto di partenza è stato abbastanza semplice creare delle campagne Google ADS, Facebook ADS o Instagram ADS per veicolare il traffico su un valore di concreta utilità.

SEO

La SEO si è rivelata l’elemento sorpresa. A poco a poco, dalle SERP arrivavano leads davvero importanti, con richieste di preventivo per impianti da 200, 300 e 1000 KW, per altro acquisiti a costo zero.

Fondamentale per questo fine è stato il blog, comprendente soluzioni “a risparmio energetico” davvero utili e realizzabili anche fai da te. Le keywords inserite negli articoli valevano tutto il tempo e i sacrifici impiegati, al fine di offrire un ulteriore servizio agli utenti, sempre alla ricerca di un modo per risparmiare denaro.

Previous Post Previous Post
Newer Post Newer Post

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.